Corso di specializzazione in Primate Behaviour e biologia

Generale

Descrizione programma

Ragioni per seguire il corso

Il corso offre una formazione di qualità che consente di acquisire e migliorare le conoscenze e le competenze necessarie per essere in grado di svolgere compiti e attività professionali e di ricerca nel campo della Primatologia e delle scienze correlate.126301_primate-ape-thinking-mimic.jpg

Per chi è?

Ai laureati e ai professionisti di qualsiasi disciplina scientifica che desiderano approfondire le conoscenze teoriche e pratiche dell'etologia dei primati e della ricerca primatologica. Più specificamente, laureati in Psicologia, Biologia, Veterinaria, Antropologia ... o con un interesse particolare nel comportamento dei primati, nella cognizione e nella loro evoluzione biologica, nonché nell'applicazione della conoscenza scientifica. Il corso è aperto anche a persone che, senza un titolo universitario, hanno interesse e motivazione per i primati non umani.

requisiti di ammissione

Il corso è preferibilmente consigliato a persone con titolo universitario. Tuttavia, è anche aperto a chiunque sia interessato a migliorare le proprie conoscenze sui primati non umani.

presentazione

La primatologia è diventata negli ultimi anni una disciplina scientifica emergente. Sia dalle scienze della vita che dalle scienze umane, lo studio dei primati non umani è un riferimento per comprendere lo sviluppo e l'evoluzione della specie umana. Allo stesso modo, lo studio e la conoscenza dei primati non umani sta diventando uno strumento fondamentale per la conservazione degli ecosistemi tropicali in cui vivono, la loro vitalità deve essere garantita grazie alla loro performance di "specie ombrello". L'obiettivo generale del corso è offrire una formazione di qualità in cui gli studenti possano acquisire e / o migliorare le loro conoscenze e abilità necessarie per svolgere compiti e attività professionali e di ricerca nel campo della primatologia e delle scienze correlate. Il programma offre un approccio teorico aggiornato, dinamico e partecipativo che consente di motivare la capacità analitica, riflessiva e critica degli studenti in materie relative al comportamento, all'etologia e alla conoscenza dei primati.

obiettivi

L'obiettivo principale è acquisire le conoscenze e le abilità di base relative al comportamento, al benessere e alla cognizione dei primati non umani. Il programma del corso si basa su un approccio teorico dinamico e partecipativo, in cui la capacità analitica e riflessiva degli studenti è motivata da un punto di vista interdisciplinare e integrativo.

Le principali competenze e abilità che si intende sviluppare sono le seguenti:

  1. Integrare la conoscenza e la comprensione delle basi biologiche del comportamento animale e umano e delle loro funzioni psicologiche, sia dal punto di vista comparativo che filogenetico.
  2. Interpretare e riflettere sui meccanismi cognitivi (fisici e sociali) comuni di scimpanzé e umani nel loro contesto evolutivo e da una prospettiva interdisciplinare.
  3. Conoscere e integrare i concetti principali relativi all'evoluzione umana e alla sua applicazione nel campo della Primatologia e della Psicologia umana.
  4. Valorizzare e apprezzare i contributi che la ricerca scientifica fornisce alla conoscenza e alla pratica professionale.
  5. Utilizzare le diverse fonti documentarie relative a Primatology, mostrare le strategie necessarie per accedere alle informazioni e valutare la necessità dell'aggiornamento documentale.

opportunità di lavoro

Lavoro in centri di recupero e altri centri zoologici. Campagne di educazione ambientale, attivismo e conservazione e benessere degli animali.

programma scolastico

1. Concetti di base di etologia

  • Etologia ed etologia dei primati
  • Principi di studio del comportamento animale
  • Le quattro domande di base in etologia
  • Analogia contro omologia
  • Discipline etologiche

2. Biologia e tassonomia

  • Filogenesi ed evoluzione
  • Il modello dei primati
  • Tassonomia degli attuali primati

3. Ecologia del comportamento dei primati

  • Distribuzione dell'habitat
  • Comportamento trofico
  • Bilancio di attività temporanea
  • Comportamento spaziale
  • Strategie anti-predatorie
  • Etoecologia dei primati nel loro habitat naturale
  • Protezione e conservazione dei primati non umani

4. Comportamento sociale

  • Organizzazione e dinamiche sociali
  • Cooperazione e reciprocità
  • Preparando
  • Competizione, aggressività e riconciliazione

5. Aspetti cognitivi e culturali

  • Il concetto di intelligenza animale
  • Tipi di apprendimento
  • comunicazione
  • Competenze linguistiche nei primati
  • Capacità quantitativa, memoria e percezione
  • Altri processi cognitivi complessi
  • Altre abilità cognitive generali
  • Comportamento culturale e comportamento strumentale

6. Sviluppo ontogenetico e comportamento sessuale

  • Cicli di vita nei primati
  • Comportamento giocoso
  • Strategie riproduttive
  • Comportamento sessuale: sistemi di accoppiamento
  • Dimorfismo sessuale

7. Metodologia etologica

  • Fasi della ricerca etoprimatologica
  • Sviluppo di sistemi di categorie comportamentali
  • Metodi di registrazione
  • Tecniche per studiare il comportamento dei primati nel loro habitat naturale
  • Preparazione di uno studio

8. Etologia umana

  • Concetto e ambito di studio
  • Comportamenti specifici per specie
  • Studi interculturali
  • Studi interspecifici
  • Trigger sociali

titolazione

Corso di specializzazione in Primate Behaviour e biologia della Fondazione UdG: innovazione e formazione

metodologia

Gli studenti saranno i veri protagonisti del processo di insegnamento e apprendimento. La tua partecipazione sarà attiva e coinvolta dall'inizio del corso. La valutazione è continua attraverso una serie di attività pratiche che verranno svolte durante il corso: questionari, partecipazione a dibattiti, consegna di documenti, ecc. Avranno a disposizione materiale didattico, sotto forma di: lezioni, letture, ecc. Sarà inoltre valutata la partecipazione ai forum (dibattiti) in cui verranno condivise le questioni che motiveranno la riflessione congiunta. Sia il tutor del corso che il coordinamento, aiuteranno in ogni momento a rispondere agli obiettivi, ai bisogni e alle aspettative.

Sistema di valutazione

La valutazione consiste nella realizzazione di attività pratiche e anche nella partecipazione ai diversi dibattiti che verranno proposti nel corso delle settimane. Non verrà valutato attraverso un esame finale o un'attività finale, ma la valutazione è continua dal primo giorno. Le note saranno pubblicate durante il corso e la finale, poche settimane dopo la fine.

Ultimo aggiornamento Novembre 2019

Sulla scuola

La Fundació Universitat de Girona: Innovació i Formació (FUdGIF) es la institución creada por la Universitat de Girona (UdG) para fomentar la investigación científica y la docencia en todos los ámbito ... Ulteriori informazioni

La Fundació Universitat de Girona: Innovació i Formació (FUdGIF) es la institución creada por la Universitat de Girona (UdG) para fomentar la investigación científica y la docencia en todos los ámbitos de la Universitat de Girona, y estar al servicio de la sociedad de la que forma parte. Leggi meno